Blog: http://loumogghe.ilcannocchiale.it

Tristezza PD!

Cioè: nelle democrazie occidentali (ovvero quelle che si suol definire moderne) di solito nel parlamento c’è sempre un grande partito di destra ed un grande partito di sinistra … e/o, in alternativa, alcune ne hanno anche uno di centro. Da noi invece ce n’è uno bello grande di destra, un altro di destra, uno di centro, uno bello grande che dovrebbe stare a sinistra ma che invece di fatto punta al centro* (altrimenti ha paura di essere etichettato “comunista”) ed uno piccolo che alla fin fine sta a sinistra: situazione già di suo un po’ anomala.
Capita poi che alle porte ci siano le elezioni regionali, che il malcontento tra le persone vada in crescendo (malgrado l’ottimismo auspicato dal governo), che una statuina del duomo di Milano venga scaraventata in faccia al Premier facendogli recuperare terreno laddove ne stava perdendo, che il centrodestra abbia praticamente già presentato i propri candidati per le regionali, etc. … ed il PD in tutto ciò che fa?
Nulla!
Bersani è latitante ( … ma l’avrà capito che adesso è lui il segretario?), riesuma D’Alema che si mette ad elogiare gli inciuci e temporeggia con le nomine dei candidati in regioni importanti. Forse l’unica cosa buona fatta del PD di questi tempi (nemmeno troppo recenti) è stata quella di togliere subito di mezzo Piero Marrazzo dopo quanto successo: però che tristezza!

*checché ne dicano quelli convinti che il PD porti avanti una politica di sinistra o centrosinistra

Pubblicato il 29/12/2009 alle 15.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web