Blog: http://loumogghe.ilcannocchiale.it

Il petrolio sopra quota 100 $ dovevamo aspettarcelo

Forse sarò controtendenza…
Ma dove sta la grande notizia nel prendere atto che il petrolio l’altro ieri ha toccato (e poi superato) i 100 dollari al barile?!
Naturalmente questa impennata dell’oro nero, che solo 3 anni fa costava quasi la metà, si farà sentire su diverse bollette e sui carburanti, però infondo ce lo dovevamo aspettare…

È stimato che la scorta mondiale di petrolio si attesta intorno ai 1.850 miliardi di barili (più o meno ovviamente), di cui 142 rappresentano la riserva da cui non si è ancora attinto, 742 sono quelli ancora da estrarre e 966 sono quelli già estratti. All’attuale ritmo di 26 miliardi di barili all’anno (ritmo che tra l’altro va in crescendo), tra circa 30-40 anni, per forza di cose la loro produzione comincerà a calare mentre la richiesta continuerà ad aumentare (e con essa il suo prezzo).

Forse con questo “tetto” dei 100 dollari ormai abbattuto, tra le varie cose da fare, si dovrebbe cominciare a pensare con maggiore convinzione a questo genere di automobili.

Pubblicato il 5/1/2008 alle 19.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web