.
Annunci online



La Tubercolosi al Policlinico Gemelli

Da giorni si continuano a registrare “casi di contagio” di tubercolosi al policlinico Gemelli.
Però: contagio un cavolo! L'uso delle parole alle volte può essere pericoloso per creare paure o indignazione nelle persone.
Un conto è l'essere entrati in contatto col Micobacterium Tubercolosis, un conto ben diverso è l'avere la TBC. La prima condizione, è bene sapere che interessa oltre 2 MILIARDI di persone (ovvero più di un terzo dell'intera popolazione mondiale … e vi risulta per caso che più di un terzo della popolazione mondiale sia affetta dalla tubercolosi?? Nossignore!) la seconda invece (quella con malattia conclamata) nel nostro paese per fortuna ha un'incidenza estremamente bassa di circa 6/8 casi su 100.000 abitanti (se non ricordo male … anche se in aumento). Ora: è giusto e sacrosanto che si indaghi su quali siano state le vie di trasmissione, su quante persone (bambini e non) siano state coinvolte, di chi siano le responsabilità, etc.: tutto giusto, tutto sacrosanto e tutto necessario, ma parlare a vanvera di contagio è un po' troppo, perché a buon bisogno anche una buona parte di noi è entrata in contatto nel corso della vita col micobacterium pur non sapendolo e non per questo avrà la tubercolosi.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gemelli tbc contagio micobacterium

permalink | inviato da Lou Mogghe il 9/9/2011 alle 0:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Se i cani sono aggressivi la colpa è dei padroni!

Una cosa che a me sta da sempre sulle palle è quando si fanno associazioni che fanno “di tutta l'erba un fascio” su qualsiasi cosa … figuriamoci quando queste riguardano esseri viventi senzienti come i cani e/o i gatti
mi riferisco alle cazzate del tipo: i pitbull sono aggressivi per loro stessa natura, i jack russel sono intelligenti e giocherelloni, i dalmata hanno un carattere particolare, quella razza fa così, quella razza fa colà, etc. etc.: secondo me queste sono tutte cazzate per l'appunto, anche se a dirle è Massimo Perla in persona … e sono cretinate perché:
1) è come dire che le persone coi capelli rossi sono tutte timide, o quelle con gli occhi azzurri sono tutte simpatiche: nessuno mai si sognerebbe di dire stronzate simili.
2) ogni animale (cane, gatto, cavallo) ha un suo carattere e sue abitudini … abitudini che il padrone sensibile riconosce e se possibile asseconda.
3) Molto dipende dal padrone e dal contesto col quale si interrelaziona col suo animale: se lo stimola in un ambiente caldo (umanamente) e amorevole il cane sarà caldo e amorevole anche se pitbull … se invece il padrone sarà un coatto che per giocarci insieme lo incita ad attaccare … il cane verrà stronzo: ecco la verità.
La più grande disgrazia che sia capitata ai pitbull è quella di avere una forma fisica che esercita un certo appeal sulle persone “coatte” come diciamo a Roma … perchè per me non è un caso che 3 dei cani più affettuosi che io abbia mai incontrato sono due pitbull ed un rottweiler con padroni però normali ed amorevoli!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gatti cani padroni razze

permalink | inviato da Lou Mogghe il 8/9/2011 alle 14:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Palermo!

Quest'estate per le vacanze sono stato a Palermo. Una città veramente ma veramente mal sfruttata ma con un potenziale non alto, altissimo:
Bellissima esteticamente, clima fantastico (caldo ma non afoso col mare che stempera un po' la calura estiva e che d'inverno immagino stemperi il freddo) e dove piove pochissimo durante l'anno, monumenti favolosi con una miscela di stili architettonici diversi che sinceramente io non ho visto in nessun altra città italiana, clima (umano) molto caldo ed ospitale, cibo strepitoso (ovviamente con le specialità sicule “a go go”) e mare bellissimo (ovviamente quest'aspetto non proprio a Palermo città dove c'è il porto ma tipo a Mondello e/o d'intorni … al massimo 5 minuti di macchina) che se non è proprio come quello della Sardegna, davvero pochissimo ci manca.
Peccato però per i lati negativi: i mezzi pubblici urbani (quelli extra urbani tutto sommato si salvano) talmente scarsi da non poterci fare affidamento e, di conseguenza, peccato per il grandissimo traffico (svariate volte ho ripensato quando nel film Johnny Stecchino si dice che Palermo ha il grande problema del traffico). Peccato per l'immondizia dove adesso la situazione forse è peggiore che a Napoli e la spazzatura si accumula per giorni nelle strade ed in alcune zone c'è una puzza colossale. Peccato per l'assenza totale di una politica turistica: io molti grandi monumenti di Palermo ammetto di non averli neanche mai sentiti nominare prima di visitarli (e sinceramente non credo di essere il solo) ed infatti tutto sommato c'erano pochi turisti e per lo più abbandonati al fai da te, anche se ad onor del vero in un paio di grandi monumenti (Cappella Palatina e Duomo di Monreale) il poco personale incontrato l'ho trovato molto preparato (un paio di ragazze “dello staff” su tutte le ho sentite dare spiegazioni a turisti stranieri in almeno 4 lingue diverse switchando da una lingua all'altra in maniera disinvolta e fluente...cosa normale altrove ma non in Italia). Peccato per la poca Polizia in giro (specialmente in alcune zone). Peccato insomma per queste cose perché (e adesso faccio un paragone grande) se sapessimo sfruttarla bene avremmo una città nel mediterraneo che penso non avrebbe da invidiare niente chessò, ad una Barcellona … città che personalmente amo tantissimo e ci andrei persino a vivere ma che rispetto ad una Palermo ben sfruttata non avrebbe poi così tante carte da giocare.
Oggi come oggi però è pur vero che la situazione è stracciante … in favore di Barcellona ovviamente.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. palermo barcellona sicilia traffico

permalink | inviato da Lou Mogghe il 5/9/2011 alle 11:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


Roma in lizza per le olimpiadi del 2020

Che bello!
… ma speriamo che la scartino alla prima votazione!
Tempo addietro lessi che l'organizzazione delle olimpiadi di Atene 2004 costò alla Grecia qualcosa come 11 miliardi di €. Immagino nel 2020 quanto potrebbe venire a costare! ... quindi con tutti i problemi che ha l'Italia e con un debito pubblico record ci manca pure spendere miliardi di euro aggratis per organizzare un'olimpiade: speriamo di no!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma olimpiadi grecia miliardi

permalink | inviato da Lou Mogghe il 3/9/2011 alle 14:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa