.
Annunci online



...dico tutto questo affettuosamente...

Da elettore di sinistra abbastanza deluso dal governo Prodi…in questi giorni a me non dispiace tanto per la sua caduta…
A me dispiace sapere che, presto o tardi*, tra qualche mese una miriade di coglioni (stavolta è davvero il caso di usare questa parola…ma in senso ironico ed affettuoso, proprio come fece lui) avrà il coraggio di votare Berlusconi.

*anche se sono ragionevolmente convinto del fatto che non si andrà subito al voto.

P.S. per tutti quelli che hanno creduto che il governo era sotto scacco della sinistra radicale: visto?...talmente sotto scacco che a farlo cadere è stato quel brutto comunista rosso di Mastella…con quei suoi ricatti bolscevichi! Complimenti ancora per aver prestato fede alle parole di uno che alle 12 dice una cosa e alle 15:30 l’esatto contrario

P.P.S. …è poi leggendo quello che farebbe che mi convinco sempre più del fatto che chi ha il coraggio di votare Berlusconi è proprio un rincoglionito
.


Dalla masturbazione cerebrale alla scorreggia cerebrale

Premessa:
questa donna ieri è stata messa agli arresti perché a suo carico nell'ambito di un'inchiesta sulla sanità campana si sarebbero ravvisati gli estremi di una tentata concussione ai danni di un dirigente ospedaliero di Caserta.

Svolgimento:
Alle volte…quando una persona fa troppi pensieri, il più delle volte inutili, dalle mie parti si dice che questa persona si stia facendo delle “masturbazioni cerebrali”. Ecco, la dichiarazione rilasciata dalla moglie di Clemente Mastella a seguito della richiesta degli arresti domiciliari fa eccezione e, visto il volo pindarico effettuato accostando due argomenti che nulla hanno a che vedere l’un l’altro (ovvero il suo arresto per concussione con l’eventuale visita papale a La Sapienza), io direi che rientra nella categoria delle “scorreggie cerebrali”.

P.S. Ovviamente “La Casta” senza neanche aspettare di poter sapere le motivazioni che hanno portato ai suoi arresti, e quindi senza neanche verificare la fondatezza o meno della sentenza, si è subito raccolta intorno all’ex guardasigilli: è molto triste vedere la magistratura costantemente attaccata e senza neanche diritto di replica.


A domanda...risposta!

Sono io il male dell’Italia?...si chiedeva qualche giorno fa il Ministro Clemente Mastella dalla pagina del suo blog...
La risposta è: “Sì”…anche se non da solo ovviamente. Una cosa è certa: il ceppalonico ministro incarna a pieno titolo quell’assenza di principi che la gente fortunatamente inizia a non sopportare e che fa veramente male al Paese…non come le cazzate che va sparando qui e lì. Quel doppiogiochismo, quel fare solo quello che può tornare utile, quel trasferire magistrati scomodi, quel riservarsi privilegi a oltranza, quell’essere incompetente per il ruolo che ricopre (ministro di grazia e giustizia con laurea in lettere e filosofia), quel tenere sotto ricatto una maggioranza a fronte di un 1,4% che rappresenta, quell’essere intoccabile, quella presenza in Parlamento nei secoli dei secoli una volta da una parte ed una volta dall’altra, etc.…

Quindi, la risposta alla domanda dell’Onorevole (???) è “Sì” poiché egli è un autorevole esponente del tipo di male che tedia l’Italia.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mastella

permalink | inviato da Lou Mogghe il 23/10/2007 alle 0:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


Il centro radicale

Vedete?! Questa vicenda per mettere in evidenza chi è che veramente tiene in ostaggio il centro-sinistra…
…altro che la “sinistra radicale”…altro che le parole al vento che dice il bellachioma ed a cui prestano fede i cidiellini…a tenere sotto scacco l’Unione è stato ed è il “centro radicale”…

A parte due o tre circostanze (tra cui pensioni e welfare) in un anno e mezzo di governo, a decretare la direzione dell’ago della bilancia è sempre stato Mastella.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra mastella centro

permalink | inviato da Lou Mogghe il 22/10/2007 alle 20:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


Le credenziali di Mastella

Mi è capitata per le mani una “guida dello studente” universitaria di una mia cuginetta che proprio in questi giorni sta iniziando a frequentare l’università. Ha scelto di frequentare la facoltà di Lettere e Filosofia…
Per curiosità mi sono messo un po’ a leggere le peculiarità di questa facoltà ed i suoi sbocchi lavorativi (hai visto mai che è uscita qualche nuova professione che non conosco…almeno sulla carta)…e invece, con mia grande sorpresa, ho trovato: attività nel campo dell'editoria; attività nel campo dell’insegnamento; giornalismo e informazione; scrittura redazionale (copywriting); archivistica di istituzioni e imprese; attività nel campo del teatro e dello spettacolo; comunicazione d'impresa; valorizzazione del patrimonio bibliotecario e museale; etc. In parole povere…ho trovato le professioni che ci si aspetta di trovare quando si decide di affrontare questo percorso. Proprio per questo mi sono detto: “ci deve essere qualcosa che non va…non può essere”...
Allora sono andato su internet ed ho cercato su Google la dicitura: “sbocchi lavorativi per lettere e filosofia”… le prime due opzioni sono state queste: una e due…ed anche in questo caso i risvolti professionali citati sono stati più o meno quelli noti.

In sostanza…gira e rigira…non sono riuscito a trovare quello che mi aspettavo veramente e ancora non riesco a spiegarmi come mai non figuri tra gli “sbocchi” della facoltà di Lettere e Filosofia l’impiego di Ministro di Grazia e Giustizia…mahhh…

...un po’ come se a fare il medico in un ospedale ci sia un ingegnere, oppure che la progettazione di un palazzo fosse fatta da un economista, o che il professore d'italiano fosse un matematico...e così via...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Mastella Inadeguato Lettere e Filosofia

permalink | inviato da Lou Mogghe il 9/10/2007 alle 7:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


I costi della politica

Ieri Berlusconi ha detto che le prossime elezioni ci saranno a primavera…e stavolta penso che abbia ragione…
del resto chi meglio di lui può saperlo…è già da luglio scorso che corteggia senatori dell’unione…quindi basta fare 2+2


…certo però una curiosità ce l’ho: tra De Gregorio, Mastella e qualche altro finto rifondarolo-co(M)munista, chissà quanto gli starà costando?!