.
Annunci online



Tutta colpa degli speculatori?

In questi giorni, a sentir la televisione o a legger i giornali, sembra che gli speculatori siano impegnati nell'attacco del nostro paese. Tutta la pessima situazione attuale della nostra economia sembra quasi essere dovuta alle loro “scorribande” economiche senza alcuno scrupolo.
Ora, premesso che l'attuale economia a parer mio è quanto di più sbagliato possa essere stato partorito dalla mente umana e che le moderne borse valori oggi giorno rappresentano i primi mezzi per il mantenimento di un buon livello di disuguaglianza sociale (ricchi vs. poveri)*, fatto sta che le premesse in cui ci si deve muovere sono queste … quindi diamole per buone.
Adesso invece facciamo finta che io sia un banchiere che ha soldi da investire ... secondo voi li investirei in qualcosa che so che quasi per certo sia remunerativo o azzarderò su un qualcosa che quasi sicuramente mi porterà a perdere e solo se mi dirà particolarmente culo mi farà guadagnare qualcosa? La risposta come ovvio che sia appare scontata.
E allora io mi chiedo: la colpa è degli “speculatori in agguato” contro il nostro paese o del governo che manda il paese di male in peggio e che non è più credibile letteralmente su niente (ancor di più in ambito economico) e quindi non convince gli investitori a “spendere” sul nostro paese?
Anche in questo caso secondo me la risposta appare scontata.

*il discorso è lungo, forse in futuro ci farò un altro post

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. speculatori governo soldi borsa

permalink | inviato da Lou Mogghe il 20/7/2011 alle 17:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


Il Governo del Fare

Fanno talmente tanto che hanno pensato bene di chiudere Montecitorio per un po'. Ce lo possiamo permettere noi!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi governo montecitorio

permalink | inviato da Lou Mogghe il 2/12/2010 alle 10:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


Se Berlusconi fosse un vero statista...

Se Berlusconi fosse un vero statista, se avesse un minimo di serietà, se avesse realmente a cuore il Paese, già da qualche giorno avrebbe dovuto dimettersi. In due anni la maggioranza pur avendo numeri bulgari è andata “sotto” svariate e svariate volte, molte più di quante non sia invece andato “sotto” il Governo Prodi … pur con i numeri risicati che aveva. Ebbene, anche qualora il 14 dicembre prossimo Berlusconi dovesse ri-ricevere la fiducia, si ritroverebbe per le mani un governo zoppo, costretto a barcamenarsi tra i diktat della Lega, i distinguo di FLI ed un’opposizione che, sebbene non troppo vigorosa nella sua azione di contrasto, potrebbe fare di volta in volta fronte comune con UDC e FLI e mandare di nuovo “sotto” la maggioranza: un governo incapace di governare.
Uno vero statista davanti a tali premesse non avrebbe avuto come suo unico scopo quello di “restare in sella” ma avrebbe rimesso il mandato nella mani del Presidente che, come vuole la nostra Carta Costituzionale, avrebbe avuto il compito di verificare l’esistenza in Parlamento di una maggioranza alternativa capace di assolvere i compiti a cui è preposta e, in caso contrario, di indire le elezioni.
… ed anche su quest’ultimo punto Berlusconi dimostra di non aver propriamente presenti i ruoli, i compiti ed i limiti delle varie figure istituzionali … visto che qualche giorno fa si è prodigato in un “perentorio suggerimento” riguardo lo scioglimento della sola Camera dei Deputati (quella a lui meno congeniale).


P.S. ma 2 anni fa a Napoli non avevano risolto tutto???

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi governo elezioni dimissioni

permalink | inviato da Lou Mogghe il 23/11/2010 alle 10:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


Carta igienica.

Non è la prima volta che mi imbatto su OkNotizie in post (esempio) che spiegano come non ricevere il libretto “due anni di governo” … ovvero il volume pagato coi nostri soldi in cui si elogia il NON-operato del Governo Berlusconi, però mi chiedo, “e perché mai dovrei non volerlo???”
Io, lo voglio. … in prima istanza perché oramai il danno è fatto (nel senso che tanto, petizioni o non petizioni, andrà comunque in stampa) e quindi il ricevere una copia significa anche toglierla dalla circolazione evitandole il pericolo di finire sotto gli occhi di qualche sprovveduto poco informato che ancora crede agli asini che volano …
Eppoi può essere sempre utile come carta igienica in assenza del Rotolone Regina.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. governo berlusconi rotolone regina oknotizie

permalink | inviato da Lou Mogghe il 19/10/2010 alle 15:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


ennesimi esempi di stronzate berluscoidi

"Dietro i cortei di questi giorni c'e' l'estrema sinistra" ...

Silvio Berlusconi


"E' preciso diritto degli studenti manifestare la loro opposizione dato che questo provvedimento riguarda il loro futuro, e non quello della Gelmini o di Berlusconi. Il Governo fa orecchie di mercante, non accetta che la totalita' degli operatori scolastici e degli studenti sia in disaccordo, e si comporta in maniera anti democratica facendo leva su minacce di repressione. Noi siamo al fianco degli studenti, e saremo con loro nel caso l'esecutivo li aggredisse" ...

Paolo Caratossidis, coordinatore nazionale di Forza Nuova




...dico tutto questo affettuosamente...

Da elettore di sinistra abbastanza deluso dal governo Prodi…in questi giorni a me non dispiace tanto per la sua caduta…
A me dispiace sapere che, presto o tardi*, tra qualche mese una miriade di coglioni (stavolta è davvero il caso di usare questa parola…ma in senso ironico ed affettuoso, proprio come fece lui) avrà il coraggio di votare Berlusconi.

*anche se sono ragionevolmente convinto del fatto che non si andrà subito al voto.

P.S. per tutti quelli che hanno creduto che il governo era sotto scacco della sinistra radicale: visto?...talmente sotto scacco che a farlo cadere è stato quel brutto comunista rosso di Mastella…con quei suoi ricatti bolscevichi! Complimenti ancora per aver prestato fede alle parole di uno che alle 12 dice una cosa e alle 15:30 l’esatto contrario

P.P.S. …è poi leggendo quello che farebbe che mi convinco sempre più del fatto che chi ha il coraggio di votare Berlusconi è proprio un rincoglionito
.